Nel giardino di Odile

SINOSSI

La novella Nel giardino di Odile racconta la storia della piccola Agatha, una bambina che si trova ad affrontare un momento molto difficile della sua vita, e di Odile una strana signora che vive da sempre ritirata dal mondo, quasi nascosta in una grande tenuta rigogliosa di piante mai viste, di fiori e alberi giunti da ogni parte del pianeta. Così, pagina dopo pagina, la novella diventa principalmente la storia di due solitudini che si incontrano e che si comprendono. Ma anche l’occasione per riflettere sui legami, profondi ma spesso dimenticati, che legano l’uomo alla natura e la possibilità di perdersi ancora, fra miti antichi e ricette da erborista, in un bosco da favola.

E per comprendere infine, grazie alle frasi che si susseguono e grazie ai disegni che le accompagnano, colorandole di fantasia e di illusione, che la natura  è sempre capace di dare un senso anche a quello che sembra non averne alcuno e che sarebbe quindi doveroso, non soltanto rispettarla, ma anche imparare a leggerla e a coglierla, nei suoi mille significati, esattamente come si fa con le parole scritte nelle pagine di un libro.  

La novella NEL GIARDINO DI ODILE nasce grazie alla preziosa collaborazione instaurata con Pia Cristina Zavatti, architetto, ma in questo caso soprattutto pittrice e disegnatrice di talento. Una conoscenza, quella mia e di Pia Cristina, oramai di vecchia data. Un’amicizia consolidata nel tempo che ha permesso, grazie a una piacevole condivisione di intenti, di costruire la novella passo dopo passo legando fra loro senza alcuno sforzo parole e disegni.

Entrambe volevamo che la natura, in tutta la sua bellezza e importanza, fosse il tema centrale della narrazione ma, nello stesso tempo, anche il tramite per l’incontro di due solitudini particolari: quella di Agatha, la bambina allontanata per forza di cose dalla sua famiglia e quella di Odile, la signora già avanti negli anni che vive, da sempre, completamente isolata. Il giardino sarà il luogo di questo magico incontro. Uno spazio verde che sarà prima giardino costruito ad arte ma poi anche bosco, radura delle fiabe, grotta misteriosa e scogliera sul mare. Un luogo, spesso magico ma ancora più spesso assai reale, dove le piante e i fiori raccontano del mondo fuori trasmettendo concetti che ancora oggi non sono poi così scontati. E, principalmente, l’invito a leggere la natura che ci circonda come facciamo con i libri e con occhio diverso, comprendendone non soltanto la sua importanza scientifica ma anche quella culturale, attraverso il mito e la poesia, l’arte e la fiaba, la cucina e i segreti erboristici. È la natura infatti a raccontarci di quello che siamo e siamo stati, del mondo e delle sue differenze.

La novella è stata pubblicata nel marzo 2019 da Attucci Editrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close